Etichette: , , ,

"Nel paese dei mostri selvaggi" di Maurice Sendak*****

In realtà, ho appena finito di scrivere l'altro post, quello sulle cacche, e già comincio questo, che comunque finirò domattina, ma magari voi lo leggerete più dopo, non so, si vedrà...
Diciamo che ho preso in mano questo libro per purissimo caso. Mia sorella mi aveva ingaggiato per trovarle dei libri dei viaggi di Gulliver con delle illustrazioni per disegnare non so che diamine di cosa e io mi sono preso il mio libro della serata, Nel paese dei mostri selvaggi, di Maurice Sendak.
Ovviamente, l'ho pigliato perché ho letto la parola mostri, ho guardato la copertina e mi son detto: MIO!
E vi dico subito che è stata una scelta azzeccatissimissima.
Perché prendendolo a caso, solo in quanto SENdak è abbastanza vicino a SWIft, mi sono imbattuto in uno dei pezzi da novanta per la narrativa illustrata per bambini.
Sì perché cis ono una vagonata di cose che nono sapete e che potreste sapere, su questi Mostri Selvaggi dello scrittore yiddish americano, che poi ci ha lasciato più o meno un anno fa.
(e che, prendo da Babalibri, "A 31 anni ha già illustrato una cinquantina di libri. Ispirato da tante cose – da Mozart a Topolino passando per Henry James, il romaticismo e i film di mostri")
Il titolo originale è "Where the Wild Things Are" che poi è anche una canzone dei metallica contenuta in ReLoad (e a me vien da sorridere se penso ai Metallica che si leggono questo libro).

Il libro è del 1963, i disegni sono dello stesso autore, e inizialmente è stato criticato e non voluto perché si riteneva che i mostri facessero paura ai bambini... ma vi rendete conto? I bambini, tipo io, adorano i mostri!! Bisogna avere uno spirito tollerante e ebbro di fantasia, una visione candida e una curiosità effervescente e insaziabile, e allora adorerete i mostri (il vostro sogno, magari sopito, sarà scoprirne l'esistenza). Ecco perché possedere una copia originale del '63, ora, di questo libro, è un qualcosa che vale più di 10mila dollari (decimo libro più costoso al mondo, primo per ragazzi).
Insomma... cominciate a capire perché io, per puro caso, abbia lenito un po' la mia ignoranza. :)
E se volete, diventerete colti anche voi, soprattutto se vi leggete la wiki, che basta e avanza per alcune curiosità.
Per esempio che questi mostri sono stati citati dai Simpson in una puntata, ma anche da South Park.
O per esempio che esiste un film, sì, film, che almeno a giudicare dalla fotografia che vi riporto - ma ne trovato molte altre in rete - è tutt'altro che brutto e poco ispirato.
Anche perché, per dire, i mostri del film hanno i nomi, e quali nomi potrebbero avere se non alcuni simili a quelli dei parenti di Sendak, che poi sono stati i veri ispiratori dei disegni!
Insomma, praticamente viene fuori che sarò l'unico a non conoscere questo libro famosissimo... e vabbè, pazienza, ora ho rimediato e ho tutta l'intenzione di vedermi il film.
Del libro vi posso dire tranquillamente un po' di trama, visto che Max, un bambino un po' pestifero, si traveste da lupo e comincia a fare il disgraziato per casa, rincorrendo il cane con la forchetta, si becca del "Mostro selvaggio" dalla madre e lui per tutta risposta le dice che la sbrana! 
A letto senza cena, quindi, e da lì parte l'avventura di Max, nel paese dei Mostri...
Fantasia, insomma, mescolato a un po' di intento educativo e cuor di mamma finali. Ma soprattutto fantasia e disegni. Con un testo brevissimo ma che vi dici cose come questa:
E appena arrivato nel paese dove abitano i mostri selvaggi quelli ruggirono terribilmente, digrignarono terribilmente i denti, rotearono tremendamente gli occhi e mostrarono gli artigli orrendi.
Direi che è tutto. Vi lascio con un disegno finale, anche se secondo me, il migliore dell'opera non ha i mostri ed è quello in cui la foresta cresce nella camera di Max.

NEL PAESE DEI MOSTRI SELVAGGI
di Maurice Sendak
Babalibri
12euri

1 commento:

  1. Avevo visto il trailer un po' di tempo fa e mi ispirava, ma non l'ho ancora guardato. Il libro non sapevo ci fosse :)

    RispondiElimina