Etichette: , ,

Video starts, the Monster kills (2 di 4)

Lo so, lo so, perdonatemi, vi sto faccendo aspettare, ma sapete com'è, i vampiri influenzanti, i puffi giganti e le banshee pettorute sono sempre avidi del mio tempo e non me ne lasciano per dedicarmi al sano cazzeggio, ovvero cose il Mostroscopo, nella sua video version.
Ma eccoci qui alla seconda parte, per farvi godere e ricordare questi tre meraviglioserrimi video musicali, e male che vade, dovesse anche non essere il vostro Mostro zodiacale, i video vi piaceranno e chissà, magari ne scoprite qualcuno nuovo...
A voi!

MOSTRI DI APRILE
Oh... ecco qua, i carissimi Mostri, spaccatutto e pieni di forza, pronti a battaglie epiche. Avrete un video con un mostro, vero? E invece no!
Niente sparaspara, niente battaglie, niente violenze, niente mostri per come li intende il mondo. Voi mostri siete indipendenti e, in fin dei conti, solitari. Dietro la vostra rabbia, l'entusiasmo, la capacità di muoversi ed esplodere, a volte si nasconde una melanconia rabbiosa, un'attitudine al gesto epico, al grido che si leva sopra le teste di tutti.
Ecco perché il vostro video è JEREMY dei PEARL JAM. Perché è un video epico, con un'energia - anche se rivolta all'estremo gesto - che non può non aggradarvi. E poi perché è un video che usa strumenti semplici, semplicissimi, come lo sfondo nero, le stampe, i manichini, la mescolanza di elementi reali con elementi finti, la fotogenicità di un protagonista e gli inseriti scritti, così come delle luci stroboscopiche. E da questa semplicità ne esce un video splendido, che non smette di farsi riguardare da oramai vent'anni. 
Buon grido di libertà, cari mostri di aprile!

ZOMBI DI MAGGIO
Stavolta il vostro video è a tema.
Siete zombi, giusto? Testardi e tenaci... non vi si può fermare, se decidete di arrivare da qualche parte. E c'è un video, del grande Glazer, che sembra fatto apposta per voi. Perché in qualche modo c'è uno zombi, o qualcosa di simile, in questo video, e a meno che non l'abbiate visto all'epoca della sua uscita, ché girava parecchio, è possibile che non l'abbiate già visto. Sono gli UNKLE con THOM YORKE con RABBIT IN YOUR HEADLIGHTS, e vi consiglio, vivamente, di guardarlo fino alla fine, perché forse non sarà una grande idea, il finale, ma rende, con quel ralenty, davvero bene. 
Un augurio di una solida, solidissima primavera, cari zombi di Maggio!


DOPPELGÄNGER DI GIUGNO
Cari, carissimi doppelganger, voi e la vostra duplicità non potete che godervi un video doppio. Un video che gioca sul ballo, perché non negatelo, vi piace ballare, divertirvi, o comunque siete irrequieti, di natura, e un video che sui colori, gli estremi, il bianco e il nero, duplici come la vostra duplicità mostruosa. 
E infatti vi beccate un video splendido TIGHTROPE di JANELLE MONAE, che è appunto un video a colori, ma in bianco e nero, giocato tutto sui contrasti, sulla nitidezza dei contorni, con qualche trovata sciocca e sempliciotta, forse, ma che nella sua ingenuità riesce comunque a inquietare, non togliendovi così quel non so che di maligno che nascondete sempre laggiù, in fondo a vostro cuore a doppio fondo. 
E allora una felice irrequietezza, cari Doppelganger di maggio!

3 commenti:

  1. I nati di maggio sono zombi?
    Mi sta bene! Ottimo anche il video scelto!
    Hai un cliente felice caro gelo.

    RispondiElimina
  2. Davvero belli. Ho sempre apprezzato i primi due pezzi, ma del secondo non avevo mai visto il video. Rimarchevole. Piacevole anche il terzo.

    RispondiElimina