Etichette: , , , ,

L'Omnibustellato

Vermoni are coming...

Questo sarà un post lungo e pieno di cose. 
Dubito a tal punto che vi sia qualcuno che è interessato da tutte le cose che dirò, che potrei benissimo regalargli un libro di bruttissime poesie di un editore a pagamento magari assieme al libro di sangue che Ylenia, alla fine, non ha voluto, visto che non mi ha dato il suo indirizzo.
Cominciamo!

IL KARMA TOURNAMENT
Allora... prima notizia di casa XII. E' partito il Karma Tournament e se siete scrittori che credete di essere bravi o semplicemente che vi piace la competitività, beh, la cosa dovrebbe fare al caso vostro.
A parte il logo, che è figherrimo, e a parte la storia dei punti K, che non saranno certo belli come i punti G ma sono di sicuro più facili da ottenere, l'evento in sè è figo, e trovo che ancora molti, per lo meno di quelli che bazzicano il forum della casa editrice e dintorni, non ne abbiano colto il potenziale.
Ve lo spiego, così, tanto per fare quello che si finge informato dei fatti.
Avete presente i concorsi letterari, vero? Quelli che a volte si vince, a volte si perde e non si pareggia mai. Ebbene, immaginate se si potesse assegnare dei punti a dei concorsi letterari in modo da creare una classifica inter-concorsuale e decretare, alla fine di una stagione di concorsi, lo Scrittore dell'anno.
Ecco... abbiamo fatto questa cosa. Ovviamente quest'anno è un Beta project, e abbiamo messo i concorsi organizzati e gestiti dalla casa editrice e quelli dei siti partner, però la vera forza dell'idea è quella di riuscire, se il progetto parte, ad allargare il giro, e far sì che si crei una sorta di selezione naturale di buoni scrittori. Anche perché, piazzarsi o vincere un concorso, vuol dire poco e niente, ma piazzarsi o vincerne 2-3-4... beh, insomma, la cosa non è casuale, e chi si piazza davanti in classifica non è un pirla.
Io, che per natura sono competitivo, per una cosa così mi gaserei non poco, anche perché sarebbe una buona scusa per obbligarmi a scrivere. Qui trovate la pagina del Karma Tournament con tutti i concorsi che per quest'anno fanno parte del torneo e i punti assegnati e qui la classifica aggiornata
La notizia è anche che tra i vari concorsi ammessi c'è il fun cool!... Figo eh?
No, tranquilli, il concorso sarà cazzone come al solito, com'è nel suo spirito, però è bello che oltre alla miriade di libri che potrete vincere ci saranno i Karma points, e magari chissà, chi può dirlo, diventerete Scrittori dell'anno proprio grazie al Fun Cool!

FANTASY HORROR AWARD
Impossibile non collegare al discorso precedente questa seconda notizia. A volte, in quest'epoca di cose brutte, e di persone brutte, che fanno cose brutte (e non sto parlando di puttane, ma di tutto ciò che la storia delle puttane nasconde) ti viene un po' di pigrizia, di smonamento, di voglia di lasciar stare. L'anno scorso, una di queste cose brutte è stata proprio un concorso letterario, ovvero il concorso Fantastique, organizzato nell'ambito dell'Fantasy Horror Award, a Orvieto.
Ve la faccio corta, perché immagino che nessuno abbia le palle per andare a rileggersi, semmai se la fosse persa, la questione che avevo aperto con questo post e chiuso con questo post.
Questi simpaticoni che hanno organizzato l'evento, che nella sua sostanza sembrava molto bello, avevano pensato bene, a fronte di un regolamento che parlava di dieci finalisti al concorso letterario, di favorire l'affluenza al festival, per ritirare il premio, scrivendo a tutti i partecipanti che erano finalisti. Simpatici vero? Poi, ovviamente, il web si parla e la bomba è scoppiata in meno di un giorno. Peccato che io, come tutti gli altri, ho pagato 20 euro per un concorso che era truccato dall'inizio o che, per lo meno, di fronte a un'evidente mala gestione, ha visto, invece di una ammissione di colpa (oh ragazzi, abbiamo fatto una cazzata) una arrampicata libera sugli specchi che era quantomeno ridicola.
Ebbene, adesso io non dico che questo evento sia da boicottare, però, se per caso volete partecipare al concorso letterario.... beh, risparmiate i soldi e compratevi un libro. Ve lo vendo io. Con quei venti euro ve ne vendo due! E vaffanculo a questi personaggi che hanno la faccia tosta di riproporre l'evento. 
Oramai io associo alla città di Orvieto la parola truffatori e veramente non riesco a capire come faccia il Comune a patrocinare questo evento per la seconda volta... Vabbè, comunque, se ne salvo solo uno di voi che legge e fa a meno di buttare i soldi in bocca a questi, ditemelo che sono contento.

FRANK A IL CAIRO
Poi, tra le altre cose, volevo dirvi anche di Frank Spada e i suoi due libri, quelli che ho letto e recensito anche qui e qui, che sono finiti a Il Cairo, alla fiera internazionale del libro. Parlo al passato, perché visto tutto quello che sta succedendo là in quel d'Egitto, dubito che l'attenzione viaggi sulla fiera dei libri. Speriamo almeno loro si liberino del loro regime. In ogni caso, l'aver mandato in Egitto i proprio libri, credo sia comunque una soddisfazione, per Frank, e se lo è per lui, lo è anche per me, che il 23 lo devo presentare e penso che mi divertirò, visto che più che presentare, lo devo impersonare, essendo lui, un ectoplasma pseudonimo che tutti credono di conoscere e pochi conoscono. :)
A proposito, Frank, dobbiamo fare quell'intervista... In settimana ci si sente, eh.

FINALISTI DI UCRONIE IMPURE
A ecco, approfitto anche di una comunicazione sui concorsi per fare le mie scuse a McNab. Oggi ha pubblicato la lista dei finalisti del suo Ucronie Impure, un concorso partito e gestito tutto dal suo blog.
Io mi ero ripromesso di impegnarmi, di darci sotto, di partecipare. Ma volevo produrre qualcosa di buono, e non raffazzonato, e così... non l'ho fatto.
Ah, come potete vedere, qui, i finalisti sono solo dieci... 
Così com non ho fatto nessun post sul survival blog, l'altra sua ottima, figherrima iniziativa.

CARNEVALE A CINISELLO BALSAMO
Chiudo con una notizia a breve termine, ovvero sabato questo. Se abitate a Milano o nei paraggi, potete festeggiare Carnevale facendo un salto a questo evento. Vestitevi da Ar Lecchino o Pulci Nella o qualunque altra maschera e presenziate alla presentazione del libro che io, negligente, ho già letto ma non ancora recensito sul blog.
Incontrerete, immagino, David Riva, quello di Opera 6; Daniele Bonfanti, quello di Melodia, Diramazioni, quelli della copertina, del banner dei miei blog e delle illustrazioni e Luca Ducceschi che presenta il tutto.
Poi secondo me ci sarà anche quel coione del vampiro, anche se non è annunciato.


PREMIO SCHELETRI
Ah proposito, tornando ancora ai concorsi: è iniziato il Premio Scheletri, quello di scheletri.com. Io di solito i concorsi non li faccio, ma la formula del "paga 10 euro e commenta tutti i racconti", che detta così sembra quasi una vessazione, ha dalla sua il piacere di ricevere i commenti obbligatori di tutti gli altri partecipanti e una certa dose di divertimento su basi flame-atiche durante le discussioni che ne conseguono. Certo, poi potete anche addirittura vincere li sordi... chissà. Se riesco a buttare giù qualcosa, se non altro per motivi affettivi, credo parteciperò.

BASSAVILLA QUA, BASSAVILLALLA'
Chiudo parlando di Danilo Arona e di un ultimo concorso, legato a ciò che si diceva a inizio post. Partiamo dalla seconda cosa. Domani, se non sbaglio, comincia ULAM, ovvero un libro al mese. Trattasi di scrivere spin-off dei libri di XII. E okay, se uno non li ha, non li scrive. E non serve che legga oltre.
Però... c'è un però. Il però è che il primo libro scelto per questa questione degli spin off è Ritorno a Bassavilla, il romanzo composto da una serie di minicronache di Arona. Non è un caso, che Ritorno a Bassavilla sia stato scelto per primo. Se siete solo un po' furbi, infatti, avrete capito almeno due cose, anzi tre:
1) che non serve necessariamente leggersi tutto il libro, ma basta una cronaca qua e una là
2) che basterebbe, per partecipare, aver letto le "Cronache di Bassavilla"
3) che non vi serve nemmeno comprare il libro, ma vi basterebbe scaricare il formato digitale (3.90euro su Simplicissimus)
Quindi, se per caso vi siete gasati a leggere la cosa dei punti Karma e volete puntare a diventare scrittori dell'anno, potreste paradossalmente cominciare a far punti già da stasera.
Scaricate l'ebook, vi leggete la prima storia, quella che dà la retrospettiva sul fantasma di Melissa, e poi magari un paio qua e là, accazzo, e poi cominciate a scrivere la vostra cronaca spin-off del romanzo.

Insomma, direi che è abbastanza, va.

Ora torno ai 100 libri PSF, che la situazione è in stallo. :)

Vi lascio con una canzone, però, perchè le orecchie vanno nutrite. La canzone è di una tizia di quelle su cui fanno hype e poi te la lanciano come fosse un oggetto contundente. E tu, se vuoi essere in, devi sentirti in obbligo di trovare che è una cosa figa. Ora, questa Anna Calvi, di cui sto ascoltando il debutto da un 2-3 giorni, non mi pare una cosa nuova, ma non posso nemmeno dire che mi lascia indifferente. La sensazione che potrei descrivervi è quella delle prime volte in cui si ascoltava i primi dischi di P.J. Harvey. Ve li ricordate?
Non parlo di quelli pettinati, ma di quelli fino a To bring you my love. Compreso.
Ecco... mi ha fatto pensare a quei dischi. Certo, quella cosa così, è stata già fatta, però un ascolto, 'sta tizia, se lo merita.

14 commenti:

  1. Ma va'? 'Sta cosa di Orvieto mica la sapevo!
    Che fregatura :(

    Molto interessante invece il Karma Tournament... adoro farmi i cavoli degli altri! :)

    Ciao Gelo ;)

    RispondiElimina
  2. Meno male che Anna Calvi non ti ha fatto pensare a dischi pettinati

    RispondiElimina
  3. @Michi
    Ciao!

    @Marco
    ahahahahahahah
    hai letto nel mio inconscio... fiquo!

    RispondiElimina
  4. sta zitto, sto scroccando la connessione perciò non cazzabubbolarmi.
    coione lo dici a silente, tanto per cominciare :D sono certo che non avrai difficoltà.
    per finire ti dico che se non vado alla presentazione, che può anche essere perchè ci ho da fare, allora non ci sono.
    vuoi un biglietto per orvieto?

    RispondiElimina
  5. maccome, e lo dici così...
    nemmeno stessi traslocando!
    coione :P

    sì, okay, mandami il biglietto per orvieto, che ho finito la cartadaculo :)))

    RispondiElimina
  6. vieni ad aiutarmi al posto di scrivere minchiate, la roba mica si trasloca da sola. al momento ho schiavizzato 3 persone, ma uno stronzone in più fa sempre comodo. così ti prendi anche la cartadaculo e danielle steel :P

    RispondiElimina
  7. E certo, sei dietro l'angolo
    ah no
    che scemo
    ho fatto il corso di teletrasporto per corrispondenza per nulla, già...
    guarda, se non mi costasse 0.02 ruby venire a milan, verrei più che volentieri, minchionazzo
    comunque l'uso che farei io della steele lo puoi fare benissimo anche tu, caro... :D

    RispondiElimina
  8. Ammazza quanti concorsi, mi toccherà organizzarne uno pure a me! Ma forse è meglio di no... ^^

    Simone

    RispondiElimina
  9. Naturalmente sì, amico mio! La "tua" montagna - impacchettata e pronta - e io sciarpato a righe. Ciao

    RispondiElimina
  10. Tra parentesi quest'anno il Fantasy Horror Award avrà anche la sua brava rivista ufficiale ,in vendita a Marzo(eh si, è stata annunciata,per la serie...le cose belle si evolvono SIC).
    Grazie per la segnalazione di Ucronoe Impure.Riguardo al Survival Blog certo che una segnalazione potevi anche farla .
    Vabbè ti perdoniamo lo stesso LOL

    RispondiElimina
  11. Grazie mille per aver dato spazio ai miei due progettini ^_^
    Però l'idea di trasformare tutti in finalisti, come i tizi di Orvieto, era da prendere in considerazione ^_^ Scherzi? Mi avrebbe risparmiato un sacco di lavoro...
    E vabbé, si ride per non piangere.

    Non importa se non hai partecipato, con lo spirito ci sei anche tu. E magari, se avrò bisogno di un filino di editing, in fase di pubblicazione dei due ebook, azzarderò a chiederti una mano ;-)
    Libero poi di mancarmi a fan cuore :-)

    RispondiElimina
  12. @mac
    fatti crescere due tettone così e vedrai che ti edito anche la lista della spesa :)
    oppure dichiarati minorenne e farò tutto ciò che vuoi :)))

    RispondiElimina
  13. Ti basti sapere che sono il nipote di Mubarak :)

    RispondiElimina