Etichette: , , , ,

100LIBRI PSF: consigli e sondaggi

Siamo in dirittura finale.
Non manca molto, per decidere quali saranno i 100libri. PSF, e chissà se avete voglia di seguirmi nelle ultime discussioni.
Intanto cominciamo con questa, che prevede i sondaggi, che vi piacciono tanto :)


Visto che la discussione sugli altri 50 titoli titolari pare conclusa, cominciamo a tirare le somme.
Qui di seguito trovate una quarantina di titoli che si vanno ad aggiungere ai 50 del primo post. Diciamo che su questi o non si è lamentato nessuno, oppure in molti hanno manifestato il loro gradimento per l'inclusione. Quindi questi sono dentro.
Ho bisogno però di voi per qualche dettaglio su titolari e riserve, perché in alcuni casi proprio non sono competente e ci sono stati pareri contrastanti.
Dunque, qui di seguito trovate il post, e poi, anche dai commenti, troverete i sondaggi...
Dopo i titoli vi propongo i dubbi che non sono riuscito a sciogliere.

AUTORETITOLARERISERVA/E
1Allende IsabelLa casa degli spiritiAfrodita
2Ammaniti NiccolòIo non ho pauraCome dio comanda
Ti prendo e ti porto via
3Austen JaneOrgoglio e pregiudizioRagione e sentimento
4Bach RichardIl gabbiano Jonathan Livingstone?
5Baum Franz L.Il mago di Oz***
6Blatty William PeterL'esorcistaGemini Killer
7Bloch RobertPsycho?
8Brontë EmilyCime tempestose?
9Burgess AnthonyArancia Meccanica***
10Camilleri AndreaLa forma dell'acquaGli arancini di Montalbano
11Coehlo PauloL'AlchimistaSulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto
Veronika decide di morire 
Manuale del guerriero di luce
Il diavolo e la signorina Prym
12Conrad JosephCuore di tenebraTifone
La linea d'ombra
13De Cervantes MiguelDon Chisciotte della Mancia***
14Dick Philip K.Ma gli androidi sognano pecore elettriche (Blade Runner)La svastica sul sole,
15Dostoevskij FedorDelitto e castigoL'idiota, I fratelli Karamazov
Umiliati e offesi, Il giocatore
16Dumas AlexandreI tre moschettieriIl conte di Montecristo
17Ende MichaelLa storia infinitaMomo e il tempo
18Fallaci OrianaLettera a un bambino mai natoInsciallah
Un uomo
19Fielding HelenIl diario di Bridget Jones***
20Flaubert GustaveMadame BovaryL'educazione sentimentale
21Golding WilliamIl Signore delle mosche***
22Hemingway ErnstIl vecchio e il mareAddio alle armi, Fiesta,
Per chi suona la campana
23Joyce JamesL'UlisseGente di Dublino
24Kipling RudyardIl libro della GiunglaCapitani coraggiosi
25Kundera MilanL'insostenibile leggerezza dell'essereL'Immortalità
26Levi PrimoSe questo è un uomoLa tregua
27London JackIl richiamo della forestaZanna Bianca
28Mann ThomasLa morte a VeneziaLa Montagna incantata
I Buddenbrook: decadenza...
29Meyer StephanieTwilight***
30Mitchell MargharethVia col vento***
31Molnar FerencI ragazzi della via Paal***
32Salgari EmilioI pirati della MalesyaIl corsaro Nero
33Sepulveda LuisLa storia di una Gabbianella e del gatto che le insegnò a volareIl vecchio che leggeva romanzi d'amore
34Svevo ItaloLa coscienza di ZenoSenilità
35Tolstoj LevGuerra e paceAnna Karenina
36Tomasi di LampedusaIl Gattopardo***
37Yoshimoto BananaKitchenLucertola, Il corpo sa tutto
L'abito di piume, Amrita,
38Welsh IrvingTrainspottingAcid House
39Wilde OscarIl ritratto di Dorian Gray
L'importanza di chiamarsi Ernesto
40Woolf VirginiaGita al faroLa signora Dalloway

Dove vedete un punto di domanda, significa che non so se e quale riserva inserire.
Si accettano quindi dei consigli, sia sul fatto di non inserire riserve, sia su eventuali titoli validi per esserlo.

Nel caso di CAMILLERI, la mia ignoranza vi chiede aiuto. Quali sono i titoli più significativi?

Comincio poi con i seguenti sondaggi, per decretare il titolare e le riserve dei seguenti autori:

HEMINGWAY: i titoli sono tanti e credo sia autore che potrebbe richiedere un paio di riserve, vista la produzione conosciuta. Per ora ho proposto i titoli che vedete, che mi paiono i più significativi.

Altro sondaggio su COELHO, dove il titolare non è in discussione (l'alchimista) ma per riserva ho dei dubbi, e vi propongo quei titoli. 

Su AMMANITI, CONRAD, DOSTOEVSKIJ, MANN, TOLSTOJ e YOSHIMOTO vi propongo il sondaggio, anche se per alcuni credo sia abbastanza chiaro il loro titolo principe. Non per tutti, però. E in alcuni casi non è ovvia la riserva.

Direi che è abbastanza, e aspetto commenti e suggerimenti per definire questa quarantina.
Vi ricordo, se qualcuno non avesse seguito tutti i vari post sui 100 LIBRI PER SEMBRARE FIGHI
che prima dovrebbe leggersi almeno le regole, gli esempi, e magari il post con i primi cinquanta libri e quello con i secondi cinquanta.

BUONI CLIC. :)

20 commenti:

  1. Votato!
    Per Camilleri è molto difficile, io ho sempre sentito parlare del "ladro di merendine" e "Gli Arancini di Montalbano" però non conosco l'opera omnia. Su Ammaniti concordo su "io non ho paura" ma mi ha lasciato un po' perplesso l'assenza di "Fango". Su DOSTOEVSKIJ fare una scelta è davvero ardua e di Mann sono davvero convinto che il più figoso sia il pallosissimo "morte a Venezia". YOSHIche? ;)

    RispondiElimina
  2. Votato:
    Il vecchio e il mare, per chi suona la campana per Hemingway

    gli altri che ho votato non hanno bisogno di riserve per me

    Il guerriero delle luce
    Delitto e Castigo
    I Buddembrock
    Guerra e pace

    RispondiElimina
  3. @Gian
    Gli arancini di Montalbano, in effetti, è l'unico di cui ho sempre sentito parlare anch'io, prima di leggerli
    Per ammaniti
    onestamente
    Fango non ha senso
    visto che non è certo un autore per cui ci saranno due riserve
    i due libri più conosciuti sono quelli che hanno vinto qualcosa e da cui sono stati tratti dei film
    Fango è una raccolta di racconti che
    - non ha venduto una mazza
    - non mi pare abbia pezzi così famosi da cui abbiano tratto film o racconti così famosi di cui io mi ricordi il titolo
    - la conoscono solo i lettori di Ammaniti. Uno che non ha mai letto ammaniti o magari nemmeno lo conosce, è ben difficile che sabbia chi o cosa è "fango"
    per questo lho esclusa...
    mi sembrava che l'unico a competere potesse essere il buon Graziano trombatore.
    Io e te non c'è lho messo perché è troppo giovane :)

    RispondiElimina
  4. Mi sa che hai ragione su fango. Mi deve essere rimasto impigliato nel cervello perché a me è piaciuto assai. ;)

    RispondiElimina
  5. Di Andrea Camilleri ho letto parecchio, ma non saprei proprio quale mettere. Però è ricordato soprattutto per Montalbano, che ha avuto una serie TV, quindi opterei per il primo romanzo sul commissario: La forma dell'acqua.

    Gli arancini di Montalbano è una raccolta di racconti.

    Thomas Mann: anche qui sceglierei il romanzo più conosciuto, La montagna incantata, che è stato trasposto in film.

    Dostoevsky: voto Delitto e castigo.

    Tolstoj: voto Guerra e pace (è anche un film, giusto?)

    RispondiElimina
  6. @Gian
    sì, anche a me era piaciuto, ma come ben sai, questo, qui, non c'entra :)

    @daniele
    anch'io voto delitto e castigo, che è impossibile non vederlo come top famous per dostoevskij
    mentre per anna karenina, in effetti, so che i film si sprecano (3 -4 o giù di lì) ma anche guerra e pace sì, c'è il film.
    Io li ho sempre sentiti nominare entrambi ma guerra e pace di più.

    per montalbano, anche io vivo nell'ignoranza e l'unico che ho letto è proprio la forma dell'acqua
    comunque segno quello
    arancini
    e poi?
    altri pareri?

    RispondiElimina
  7. Per Banana Yoshimoto Il corpo sa tutto e L'abito di piume no, sono quasi solo per "fanatici", tra Lucertola e Amrita non so... ma mi ricordo che invece Tsugumi è abbastanza famoso, uno dei più grandi successi e insieme a kitchen l'unico ad aver avuto una trasposizione (televisiva e in Giappone). E' quello grazie al quale l'ho conosciuta, perché un brano era stato inserito nel mio libro di antologia delle medie.

    OT: povera Banana, qui la bistrattate!

    RispondiElimina
  8. echecavolo
    e non potevi dirlo prima? :)
    ora mi sa che non rifaccio il sondaggio
    comunque non lo sapevo
    tra l'altro assieme
    a lucertola kitchen np e sonno profondo
    tsugumi lho letto pure io
    quindi è senza dubbio da tenere in considerazione.
    molta considerazione.

    RispondiElimina
  9. egocentrico...
    E comunque prima quando? Non lo sapevo che volevi fare un sondaggio!

    RispondiElimina
  10. EH... prima... dunque...insomma
    prima no!?
    magari nel posto dove tutti dicevano mettici la banana, mettici la banana
    e tu dicevi
    mettici la banana col tsugumi! :)

    RispondiElimina
  11. veramente tutti dicevano di non mettercela!
    Comunque ho visto che hai sfruttato gli altri suggerimenti :P

    RispondiElimina
  12. Hemingway, “Il vecchio e il mare” e poi “Per chi suona la campana”.

    Ammaniti, “Io non ho paura” lo conosco anch’io che non ho mai letto qualcosa di suo.

    Coelho non ne ho idea, mai letto, però dico “Il manuale del guerriero della luce” solo perché è su ogni pluridannato scaffale delle librerie, e se mi chiedi un titolo ti dico quello solo perché è il primo che ti schiaffano davanti.

    Di Conrad ne so meno degli altri qua sopra, ma se dici “Cuore di tenebra” so che è un libro (che fosse suo invece lo scopro qui).

    … ammazza che capra che sono…

    Dostoevskij, “Delitto e Castigo”, poi “L’Idiota” perché c’è sempre quello che fa la battuta finto colta per fare lo spiritoso, così anche le caprette lo sanno. E gli fanno ciao.

    Mann, “Morte a Venezia” perché l’ho letto anch’io, poi “La montagna incantata”, perché i “Buddenbrook” magari li confondo con una famiglia da soap opera o che so io.

    Tolstoj, “Guerra e Pace”. ‘Sti cazzi.

    Yoshimoto, prima “Kitchen” che è il più famoserrimo, e poi “Lucertola”, che chi lo legge lo dice come se ti sbattesse la patente di figaggine sul naso. Ma scendi un attimo, che hai fatto il pieno i sake!

    Di Camilleri ne ho letti un paio, ma non ti so dire qual è il più figo… a me viene sempre in mente “Gli Arancini di Montalbano”, che poi è il primo che ho letto e m’ha convinto valesse la pena di andare avanti.

    Se poi vuoi una riserva per l’Allende, io ho sentito citare e ripetere ad noiam quant’è figo “Afrodita” e quant’è struggente “quell’altro che non mi viene il titolo” per la figlia morente.

    Oh, ma poi m’è venuto un dubbio… da qualche parte ce l’avevi messa Anne Rice? No, perché “Intervista col vampiro” ha un suo peso, nel bene e nel male, non indifferente. Poi lascia stare il resto, che a parte “L’Ora delle Streghe” quella donna si scrive addosso come un’amanuense piscialletto, ma l’Intervista ha segnato più d’una generazione. Sì, che poi come dici tu, «E allora quali togliamo?» (ma guarda, ti faccio i quotini con le caporali) che c’hai ragione, eh! Hm… vabbè, poi ci guardo.

    RispondiElimina
  13. @giuda
    praticamente hai votato quasi tutto ciò che ho votato io
    e su anne rice e quell'intervista
    era sfuggito a tutti, fino adesso
    andrà sicuramente dentro all'ultimo sondaggione dentro-fuori per i dieci posti finali

    RispondiElimina
  14. votato per tutti in base al solito criterio di rinomanza popolare. tipo, di ammaniti non ho mai pensato di leggere nulla, ma "io non ho paura" è anche un film quasi bellino da vedere.


    comunque i sondaggi sul tuo blog sono taroccati. queste sono le percentuali calcolate per mann:


    Cuore di tenebra 14 (100%)
    Linea d'ombra 3 (21%)
    Tifone 2 (14%)


    com'è possibile??

    RispondiElimina
  15. l'avevo notato
    ma tanto io guardo solo i numeri :)

    RispondiElimina
  16. Io ho votato, ma ora non so/non ricordo...

    RispondiElimina
  17. "Cuore di tenebra 14 (100%)
    Linea d'ombra 3 (21%)
    Tifone 2 (14%)
    com'è possibile??"

    E' giusto:
    14 voti su 14 è il 100%
    3 voti su 14 è il 21%
    2 voti su 14 è il 14%

    Evidentemente non tutti hanno espresso due preferenze...

    RispondiElimina
  18. arrivo in ritardo ma potreste soddisfare una mia curiosità? ero convinta che per Calvino fosse indice di "figaggine" (pari alle opere presenti in riserva) anche "se una notte d'inverno un viaggiatore" e invece non è saltato mai fuori... percezione sbagliata la mia?
    non ho capito neanche se la Guida galattica è stata esclusa...
    e "Lo Zen è l'arte della manutenzione della motocicletta" posso consigliarlo qui o questo post era solo per la discussione sugli autori selezionati?
    :)

    RispondiElimina
  19. beh,,,
    Se una notte d'inverno
    non è mai saltato fuori perché nessuno non l'ha mai fatto saltare fuori, e a me, assieme agli altri, non è venuto in mente, sennò nel sondaggio lo mettevo
    Adams è stato per il momento escluso visto che molti lo davano per escludibile rispetto ad altri, nella passata discussione, e anch'io sono abbastanza d'accordo.
    Un winnie pooh, per dire, lo batte 100 a 1... purtroppo.
    comunque ogni suggerimento è ancora ben accetto, la partita non è del tutto chiusa. :)

    RispondiElimina