Etichette: , ,

Corti non morti e frittelle per secondo

Ma dico? Avete visto che bel banner generico?
Se volete ve lo potete anche rubare e mettervelo sul vostro blog, purché vi ricordiate che sono il vostro spacciatore di libri preferito e non lo usiate per circuire le donnole e gli ominidi, che non vi farebbe onore (Già vi immagino, con la vocetta sussurrante... "Ehi tu, lo vuoi vedere il mio banner...")
Comunque non è del banner che volevo parlarvi, ma di racconti.

Come sapete, ma se non lo sapete ve lo dico adesso, sono ufficialmente direttore della Collana Pigmei; sì, proprio quella a cui appartengono anche i Corti, Seconda Stagione, con cui vi rompo le scatole da un po'.
Come dite?
Adesso comincerete a rompermele voi con manoscritti da 100mila k con allegate delle pulzelle per corrompermi e farvi pubblicare?  Non se ne parla! Preferisco leggere. :)

Comunque, indovinate cosa ho fatto come prima attività ufficiale da direttore di collana? Vi ricordate quel post dove facevo le riflessioni di un curatore e ringraziavo, più o meno, quelli che nell'antologia non erano entrati. Beh, un piccolo modo per ringraziarne alcuni, alla fine, l'ho trovato.
Dopo un po' di sbattimenti e di selezione personale, qui, in questo articolo per il blog di Edizioni XII, trovate non uno, non due, ma ben 24 Racconti brevissimissimissimi che potrebbero addirittura farvi... ghignare!
Oh almeno spero...
Li ho chiamati UltraCorti non morti, ve li leggete così, in un attimo, e magari potreste giocare con me ai "tre preferiti".
I miei preferiti sono:
La postina
Non mi chiedete perché, ogni volta che lo leggo mi viene da ridere. Lo so che sono scemo io, ma non ci posso fare niente. Secondo me è perché la mia postina è un po' racchia, ma forse è solo perché sono scemo.
Il francese
Non ci posso fare niente: anche questo mi fa ridere. Dopo che lo leggo, per qualche minuto, vado in giro a dire a quelli che incontro "Ti ammazzevò! Ti ammazzevò!" Loro non capiscono, ma io sì. E rido come un deficiente.
Il prezzo dell'immortalità
Questo invece è intelligente. Sì, lo so che l'autore (Mister Echo, per capirci) è un povero deficiente, milanista e pieno di difetti, ma questo racconto è intelligente e sottile. L'avrà copiato! :)

E i vostri tre preferiti? Quali sono?
Su su, che sono curioso. Non siate timidi, se me li dite vi permetto di lasciarmi, in coda, un insulto.
E vediamo chi è il più originale... :)

Se comunque non avete ghignato abbastanza, con gli UltraCorti ma non morti, beh, vi faccio ghignare io. Allora vi ricordate del racconto sulle frittelle, che si intitolava Bancarelle? Quel racconto che ho bellamente rubato da Silente che potete leggere qualche post più giu? Se non ve ne ricordate vi basti sapere che l'ho scritto la sera di Halloween e con la stessa trama del suo, solo cambiando oggetto. Io frittelle, lui castagne.
Cioè... avete visto? Corà! Sai che ti dico?
AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH
Anzi, ancora meglio:

13 commenti:

  1. A parte il fatto che sei un merdaccione perchè è vero che sarò milanista e deficiente (e capolista!) ma resto comunque un figo di prim'ordine e i difetti non so nemmeno cosa sono.
    La mia top tre - parlando si cose serie - è:

    il francese
    scarabocchi
    i vecchi tempi

    RispondiElimina
  2. merdaccione...
    si può fare di meglio :)
    faranno di meglio, mi sa :D

    RispondiElimina
  3. 1) Civiltà perdute
    2) Scarabocchi
    3) Il Cavillo

    Il francese mi offende, che ho l'r moscia (ma solo quella di moscio eh, non scherziamo), brutto spirotrombone.

    RispondiElimina
  4. TI AMMAZZEVO'!!! TI AMMAZZEVO'!
    ahahahaha

    comunque il tuo spirotrombone mi fa solo sentire un musicista :P

    RispondiElimina
  5. Io ti ammazevò, bvutto copione che non sei altvo!!!

    RispondiElimina
  6. Secondo sei arrivato. più in alto di Covà?
    Sono quelle meschine soddisfazioni che rendono la vita degna di essere vissuta :)
    Povevo Covà -)
    Complimenti a tutti e due.
    Tra i corti il mio preferito è :
    IL FRANCESE.
    Piuttosto Mr. Pusherbook sto leggendo CARNEVALE e mi sta piacendo,seguirà recensione più dettagliata.
    State in campana.
    Vi Ammazzevò,vi ammazzevò.
    Ahhhhhhahhhhhahhhhhhh.
    Forte questa.

    RispondiElimina
  7. Effettivamente ...
    mi sentivo nella pubblicità:
    "arrivare davanti a Corà dovo avergli copiato il racconto? Non ha prezzo...
    "

    E riguardo al Carnevale, attendo fremebondo le tue opinioni, ma senza spoiler eh, che io lo comincerò tra poco... altrimenti... ti ammazzevò! :D

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. escluso per manifesta superiorità il mio, i migliori sono:

    sommelier eccecc
    la bambola
    attimi



    quanto devo essere ottuso per non aver capito il francese?

    RispondiElimina
  10. ahahah
    non hai capito il francese...
    conosco solo uno che non riesce a capirlo
    ma non ti svelerò mai chi è
    anche se
    è cita(sputtana)to in questo stesso post... :D

    RispondiElimina
  11. Dopo aver preso tre giorni di ferie per leggere tutti i racconti, ecco la mia personalissima classifica:


    1) Nel buio della cameretta

    2) Il cavillo

    3) Apocalisse 2.0

    RispondiElimina
  12. quasi mi vien da pensare che ti piace la fantascienza...
    te ne pentivai... :)

    RispondiElimina