Etichette: ,

L'ultimo premio del Funcool! - 4ta edizione

Sì, ci è voluto tempo, ma alla fine li ho premiati tutti.
Ho insultato , ho intervistato, ho spedito i libri...
Insomma, il Funcool! è un concorso serio, mica uno di quelli dove si è tutti finalisti :)
L'ultimo premio che mi resta da consegnare, per chi ha memoria lunga, era il ruolo di personaggio strafigo in un racconto di gelostellato, scritto per l'occasione.
Chi erano i vincitori?
Eccoli in queste tre foto che vi bloccheranno la crescita!

CybSix

 Shaman

Noè

Ed ecco a voi il racconto figherrimo, in cui compare anche uno special guest!
Chi sarà? Leggere per scoprirlo! :D

L'ESPERIMENTO

Lo sciamano osserva il suo nano storpio che spinge dentro il laboratorio la seconda lettiga.
Tiene aperta la porta con la gobba, mentre un rivolo di bava cola sul lenzuolo bianco. Sotto, immobile, l’ennesimo cadavere che si è fatto procurare per i suoi esperimenti.
«Enomys!» gli grida alle spalle, tirandogli un forte scapaccione sulla gobba e mandandolo a ruzzolare sul pavimento. «Quante volte i ga da dirte che no te ga de sbavar dappertutto!»
«Sfffcushi.»
«Scusi un casso, Mona! Quanto che g’avemo da aspettar perché tu faccia un lavoro come dio comanda, eh!?»
Il mostriciattolo china il capo sotto i capelli stoppacciosi e non risponde.
«Su! Non faserme quel muso de ciapin! Ciapa in man il cul e va a prepararme la cena!»
«Sfffubito!» sputazza l’altro, zoppicando fuori dalla stanza.
«E basta minestra! Che mi saria anca stufo» gli grida dietro lo sciamano, agitando un braccio. Prima o poi dovrà cambiare assistente, se continuà così. È da giorni che gli serve una brodaglia viscosa assicurandogli che è pastasciutta al ragù di carne, quel maledetto bugiardo.
Rimasto solo nella stanza, Shaman, come gli piace farsi chiamare, anche se spesso vede storpiate le “a” in “e”, contempla i due corpi, celati dai lenzuoli. In mezzo c’è un tavolino su cui è poggiata una pistola.
Prima di cominciare solleva un lembo del sudario, alla sua sinistra, e scopre un piedone tozzo e unghiuto. Mmm, pensa tra sé, dev’essere un barbone. La targhetta che Enomys gli ha legato all'alluce recita “CybSix”.
«Boh?» dice ad alta voce, pensando a una qualche sigla. Tra l’altro il piede ha l’odore di un formaggio stagionato da un paio di secoli. «Ah, se non fosse per la scienza…» sospira scuotendo il capo. Poi si rivolge all’altra salma e sbircia nello stesso modo. “Noè” è scritto vicino a un alluce pallido pallido, e lui sghignazza da solo, masticando tra sé una battuta sull’arca e gli animali.
Poi si ricompone e mettendosi di fronte ai corpi allarga teatralmente le braccia, scoprendo le caviglie ossute. Comincia a recitare le formule magiche, per richiamare i due balordi dall’aldilà. Per via della sua altezza, purtroppo, non riesce mai a trovare una tunica che gli calzi in modo degno e uno spiffero fastidioso lo distrae.
Non ha scoperto i due corpi perché gli piace l’effetto sorpresa, quando la prima parte dell’esperimento riesce.
E così è anche stavolta, quando i busti si sollevano e, facendo scivolare i sudari, rivelano due volti femminili, se così si possono definire.
Quello di CybSix, in effetti, è molto vicino a un caterpillar incidentato, perlomeno visto così, con la bocca spalancata, mentre l’altro, all’apparenza normale, si rivela in tutta la sua mostruosità, quando quella donna dal nome maschile comincia a gridare: «Macciao! Ma chi sei? Come ti chiami? E ma che bello qui! E ma dove siamo? Facciamo una festa? Sì, dài, festa! Festa! Oh ma che alto che sei tu! Oh, ma hai visto che il grembiule ti sta corto? Ma l’hai lavato con bava di nano? Wuahaha! E tu chi sei? O ma che carina che sei! O mai quei denti sono tutti tuoi o li hai comprati? Wuahahaha! E scommetto di sapere come ti piace la cottura della pasta! E anche chi è il tuo cantante preferito! E però dài su, sono simpatica eh, sono simpatica eh, sono…»
«Bastaaa!» urla lo sciamano, allibito, che però non riesce a evitare che l’altra risponda.
«Senti ciccia! Ma chi cazzo sei? Vuoi che ti do un calcio sotto le ascelle e ti faccio finire gli occhi nelle orecchie? Vedi di stare un po’ zitta va! E anche tu spilungone!»
«Ho detto basta, putee!»
«Putee, a chi, spilungone?»
«Putee lo ha detto di sicuro a te. Eh sì, eh sì, ma è una bella cosa sai! E poi non ti devi mica arrabbiare, dài, si vede subito che sei una putee! Ma fai bene eh, perché bisogna essere felici, sì. E generosi! E buttarla sul ridere! Beh, no, magari tu è meglio di no, eh. Maddai! Si scherza eh, non ti sarai…»
«BASTAAA!» grida di nuovo Shaman, stavolta prendendo la pistola in mano. «Volete stare un po’ zitte e ascoltarmi?»
«Vuè, Pippo dei poveri, guarda che è inutile che ci minacci, tanto siamo già morte.»
«E voi che ne sapete?» risponde sorpreso lo sciamano. «E poi non importa, questa qui l’è una pistola special, ammazza-quei-che-ghe-tornan, el se meglio che mi ubbidite!»
«Oh, ma che maleducato!» attacca Noè mettendo un finto broncio «Ma tu proprio non ti sai divertire. E poi insomma, guardati lì, che hai le ascelle sudate, e secondo me sei anche stitico, vero che sei stitico? Guarda che a me lo puoi dire eh, che ho lo stesso problema. Oh almeno, insomma, lo avevo da viva, ecco. Hai mai provato con l’olio di riccio? Però devi stare attento alle spine eh. Wuahahahah!»
SBAM!
Il colpo risuona in tutta la stanza e il corpo di Noè viene sbalzato all’indietro, ritornando disteso e, soprattutto, silente. All’apparenza dalla pistola non è partito alcun proiettile, né una fiammata, ma senza dubbio lo sparo ha avuto i suoi effetti.
CybSix ha cominciato subito ad applaudire, a bocca spalancata.
«Ferma anche tu!» le intima l’altro, puntandole contro la pistola. «E soprattutto meti via quei denti! Alora…» comincia con un tono più calmo «Vedemo de capirse…»
«Seee, capirsi. Parla italiano va, che così sembri una giraffa con una patata marcia in bocca. E non mi riferisco certo a un tubero!»
Shaman è costretto a mordersi una mano dalla rabbia, ma si controlla e prova a impostare la voce.
«Non dovresti trattarmi così. Sappi che io ti ho strappato dalla Neeera Signora con i miei immensi poteri. Tu puoi essere la prima di una nuova specie di ritornanti. Finora nessuno ha dimostrato di poter essere reinserito nel mondo civile, nessuno ha dimostrato intelligenza sufficiente ma vedo che tu sei diversa. Non grugnisci e bestemmi come tutti quelli che ti hanno preceduto, non sei violenta, e non sei nemmeno una stronza iperattiva come questa qua che ho dovuto restituire alla Neeera Signora. Sì, sento che tu puoi essere la prima! Tieni…» disse porgendole la pistola. «A te la scelta, ora, vuoi tu… - SBAM!
CybSix come ha avuto in mano la pistola ha sparato, ma non è accaduto niente. Lo spilungone è rimasto in piedi, e senza batter ciglio ha continuato a parlare. «Vedo che i tuoi riflessi e la tua coordinazione sono ottimi, e questo è bene. La pistola funziona solo con quelli come te, ovviamente. Ti stavo dicendo, che ora puoi decidere.»
La donna mette le braccia conserte, senza abbandonare la pistola, e si rassegna ad ascoltare.
«Sarai il mio esperimento vivente, la ragione della mia gloria. Faremo conferenze, gireremo il mondo. Tutto vedranno di cosa sono stato capace. E tu avrai fama e gloria assieme a me. Certo, non posso fermare la decomposizione del tuo corpo, ma fino al momento in cui i tessuti resteranno uniti tu sarai l’essere più conosciuto al mondo!»
«Sì, ma… Ciccio, e i soldi? Cosa me ne viene a me?»
«Beh… Ehm… Sì, insomma, non è che durerai per molto. E poi io mi autofinanzio con un co.co.co. ehm, cioè, sì, adesso si chiama co.co.pro. e insomma… mi scade il contratto a fine mese… ecco, e a parte pagare Enomys e l’affitto del laboratorio riesco a malapena a comprarmi da mangiare…»
«Enomys sarebbe il nano che mi ha ucciso e poi trombato da morta?» chiede Cybsix a bruciapelo.
«Mah… Mah…» balbetta stupito Shaman «Ma è meraviglioso!»
«Essere trombati da morti?»
«Ma no! Ma no! Mi stai dicendo che tu percepivi tutto questo dall’aldilà. Tu puoi raccontarci cosa c’è dall’altra parte! Ma è stupendo! Sì, sì… Enomys è il mio assistente e… - SBAM!
Il corpo di CybSix ricade all’indietro, già sordo alle imprecazioni dello Sciamano.
A lui non resta che scuotere la testa e richiamare il suo assistente. Appena entra nella stanza gli assesta un gran calcio nel sedere, facendolo rotolare un paio di volte sulla gobba.
«Quante volte ti go dito di non scopare i cadaveri! Mona! Portameli subito via, ché anche questi due sono venuti di qua insopportabili!»
«Sfffcushi.»
«E smettila di scusarti e sbavare, ti ho detto! Portami la cena invece, e che non sia di nuovo minestra! Ah, e domani fammi trovare altre due carogne!»
Enomys si rialza e lascia la stanza, spingendo fuori la lettiga di CybSix.
«Vfa bene una bishtecca?» chiede prima di uscire.
Shaman non gli risponde nemmeno.
Pensieroso, continua a rimuginare sulle ultime parole che ha pronunciato, senza capire dov’è che sta sbagliando.

16 commenti:

  1. Non c'è che dire: si vede che tu ami dal profondo queste quattro persone, soprattutto Enomys.

    Dai, si capisce che il quarto personaggio è ispirato a me. Ti ringrazio, sei gentilissimo come sempre.

    Grazie di cuore, davvero.
    Ho sempre sognato fare parte di un tuo racconto.

    Grazie ancora.
    Ti sono debitore.

    Ora mi commuovo.

    RispondiElimina
  2. smettila di arrogarti premi non tuoi!
    ti devi impegnare, se vuoi vincere qualcosa al fun cool! minchione!
    :P

    RispondiElimina
  3. Ho scoperto una cosa.

    Shaman POSSIEDE SOLO UNA CAMICIA LA METTE ANCHE DI INVERNO SONO DIECI ANNI CHE LO VEDO CON LA STESSA CAMICIA COME DYLAN DOG DIOBONO.

    Fate vincere Shaman così coi soldi dei buondì motta di Gelo si compra una camicia alla bancarella quella dell'esercito della salvezza.

    Maledetti scrittori, maledetti...

    RispondiElimina
  4. dev'essere uno nato con la camicia
    attaccata
    che non si può togliere

    e comunque è shemen, decisamente shemen!

    però sono un po' offeso
    nessuno di questi quattro mentecatti è comparso a ritirare il premio...
    che si siano offesi?

    ahahahahahah

    RispondiElimina
  5. Wuahahah ma quale offesi!
    Sono stata fuori tutto il giorno, dobbiamo far diventare il mio amico consigliere di facoltà!
    Ehi ma sono iooo!
    Ugualeee!
    A parte che non sono stitica, ma queste sono licenze d'autore!
    Wahahaha ma che sei carinooo!
    Diventiamo amici dài dài dài!
    And a happy new year!

    RispondiElimina
  6. bel toco de narativa seria, finalmente, iera ora
    quel che me domando xè la lingua del tipo figo, el protagonista disemo, quel shaman, che cazzo de dialetto el parla?
    no sicuro triestin ecco

    e comunque el me ga dito che de camise ghe ne ga più de una, ma tutte guuali, per no perder tempo a decider, cussì ga più tempo per venir a leger 'sti blogh dei suoi amici scrittori ciò

    comunque te me ga poco caraterizado la xybsix che sicuro ghe girerà per questo, mentre el nano me pareva de riconoserlo, ma no go ben capì a chi xè ispirado... noé cioè, proprio spudada

    complimenti ah, te resti el mejo

    RispondiElimina
  7. ahahahah
    ma dimmi te come cazzo parla questo schifoso
    e comunque accontentati che potevo morire a tentare di triestinizzare quelle robe...

    ah, già che sei capitato qui, spare a quella psicopatica va :)

    la cybsix invece più che altro non sarà contenta di farsi trombrare da morta da un nano bavoso
    ahahahahahahah

    RispondiElimina
  8. Certo me lo potevi anche dire, ah.
    Che ti davo una foto decente.
    Bah!

    :-p

    RispondiElimina
  9. no no no
    le foto vanno benissimo così! :D

    RispondiElimina
  10. Eccola porcocazzo!!
    Troppe poche parolacce stronzone!
    Troppo poche!!

    Ahahaha! Comunque grande e grazie, grazie della foto perchè è l'unica in cui almeno sei riuscito a nascondere il foulard! Maledetto foulard!

    Scusa il ritardo, ma ero impegnata a trombarmi un nano... morto.

    RispondiElimina
  11. Ooooooh ma che ficata 'sto premio!
    Al prossimo fun cool devo impegnarmi, oh sì che devo trooooppo impegnarmi!

    RispondiElimina
  12. Certo che quel nano lì è un vero figo! Voglio dire, lui alla fine è l'unico che ha trombato! E' un grande! :-D

    RispondiElimina
  13. ora che ci penso...

    il nano è l'unico a uscirne bene :D

    RispondiElimina
  14. Ciao Gelo, a quando la prossima edizione?
    a presto Luigi.

    RispondiElimina
  15. luglio potrebbe essere un buon mese... :)

    RispondiElimina
  16. luigi brasili5 luglio 2010 15:48

    Facciamo agosto o settembre dài, che lo sfrutto per la palestra!

    RispondiElimina