Etichette: ,

Uno di quei post che magari qualcosa vi interessa

Avete presente quei post dove vi racconto delle cose che a voi non interessano ma che leggete lo stesso perché temete che quando vi vedo vi rigo l'auto, la faccia o vi cancello la rubrica del cellulare?

Ecco, questo è uno di quei post. Siate ragionevoli e leggete. :)
Andiamo per punti, mentre vi delizierò con delle foto figherrime di animali figherrimi.

Cominciamo con parlare di Corti.
Avete presente vero che c'è l'invasione degli UltraCorti?
Come sarebbe a dire che non sapete che cos'è?! Non sarà mica la prima volta che capitate su questo blogghe?
Vabbè, allora se è così leggete qui, che c'è il bando. Poi dedicatevi a scrivere dei RacCorti, e poi inviateli. Se lo fate sappiate che nuocerete alla mia salute, siccome dovrò faticare a leggere/smistare/rispondervi. Nuocere alla mia salute dovrebbe essere già un buon motivo per mandarli. :)
Se poi ve ne avanza qualcuno di meno di cento parole lo potete poi sempre riciclare e mandare qui a scheletri, che magari non si sa mai che vincete pure la Horror T-shirt, la maglietta dei superpoteri, come ho fatto io l'anno scorso.
Comunque vi stavo dicendo che sono usciti i primi magnifici XII per ogni categoria di corti e se volete leggere i titoli li trovate qua, non si sa mai che da sonnambuli abbiate scritto e inviato qualcosa e non ve lo ricordavate.

Altre due notizie che riguardano XII sono quelle riguardanti una nuova uscita e la conclusione dell'evento dell'anno.
L'uscita prossima futura riguarda questo libro, ovvero "Raimondo Mirabile, Futurista... per non parlare del maggiordomo", di Graziano Versace, che è il vincitore del concorso per romanzi iNarratori 2008 per la sezione fantascienza. Non chiedetemi se è un buon libro perché non l'ho letto. Io ne ho letti altri, in fase di valutazione, per la sezione fantastico, e quello che ha vinto so che era buono. In ogni caso credo comunque di potervi dire che se per caso avete un romanzo nel cassetto e volete partecipare alla selezione iNarratori 2009, beh, fatelo. I romanzi li si legge per davvero e se per caso passate la selezione vuol dire che veramente quello che avete scritto vale qualcosa. :) (ovviamente cercate di beccare il genere giusto? thriller o avventura, quest'anno).
L'altra notizia invece un po' mi riguarda. L'evento è il Circo Massimo, ovvero una cosa dove tu scrivevi un racconto, lo mandavi, e poi non devi più fare un cazzo se non stare a guardare.
I racconti si scontrano nell'arena con giurati a sorteggio e si massacrano finchè ne resterà solo uno. Io pensavo di non riuscire a scrivere niente e come al solito ce lho fatta allultimo giorno utile, però non so perché dev'essere uscito qualcosa di decente perché sono arrivato in semifinale.
Lo scontro è giovedì sera alle nove, siccome sono in giro per cene di public relations se magari mi mandate uno messaggio per dirmi se ho vinto o perso non mi dispiace. :)
Tra l'altro se cliccate qui potete anche leggere i racconti. :)
Ah, se poi vi va di leggere la versione alternativa dell'ultra figherrimo racconto Caramelle di vetro, la trovate qui sul tifeoweb.

Poi, altro evento che vi segnalo se per caso siete in zona Montebelluna e dintorni (eh Vinch...) questo sabato sera che viene.
L'evento è la premiazione del premio Il Montello, che mi ha visto felice protagonista lo scorso anno. Quest'anno non ci sarò, ma la serata premiativa ve la segnalo con piacere, sia perché era un bell'evento, sia perché mi piacciono le persona che lo organizzano e sia perché, se ci andate, potreste anche comprarmi il libro che raccogli i racconti della scorsa e di quest'edizione, così voi mi mandate quello e io in cambio vi mando un po' di Veleno. :)
Comunque trovate indicazione qui sul blog del premio, e se non avete partecipato e non volete presenziare alla serata potete andarci il giovedì 11, cioè domani, dove si terrà una serata con l'alpinista Marco Confortola, oppure venerdì 12, in cui troverete Eraldo Affinati.

Poi... ah sì. Altre due cose che mi riguardano. Stavolta di poesia.
La prima è la vittoria nella sezione poesia dialettale del premio Vigonza. Non mi ricordavo bene cosa ho mandato e cosa si vinceva, di preciso, comunque mi hanno detto che ho vinto e questo basta. Poi siccome c'erano tipo un duecento poesie in competizione un po' di soddisfazione c'è sempre, anche se i concorsi di poesia sono un ossimoro, nel senso buono del concetto.
Qui trovate pure i risultati. Il pomeriggio della premiazione è il 20, sabato, al Castello dei da Peraga. Magari se siete di quelle parti consigliatemi un posto dove andare a cena se il rinfresco non fosse sufficiente. ;)
La seconda cosa è un secondo posto a pari merito in un concorso molto casalingo relativo a una poesia che riguardasse le osterie. Il concorso è così casalingo che non vi posso nemmeno dare un link relativo. Ricordo solo che avevo scritto un poesia triste, seppur in modo ermetico, e nelle motivazioni della giuria mi hanno scritto che ho strappato risate. :D
Vabbè, ok
direi che ho esaurito tutte le news
Se siete alla festa di XII e LTN il 4 luglio e siete riusciti a leggere tutto ciò avete un'altra birra pagata.
Per ora, dopo la lettura del post di Melissa P., hanno una birra pagata:
Silente
Cyb cix
Elvezio
e forse qualcun altro che non ricordo
tipo Valchiria
e MisterEcho perché mi fa pena, soprattutto travestito da Silente...

e poi anche il Bonfanti
per altri motivi.

ciao stronzoni! :)

10 commenti:

  1. Una birra sola per leggere tutto questa auto celebrazione simil nascosta lo dico non lo dico ma so che sono fico? ;)

    Complimenti per i premi e prepara una damigiana di vino buono piuttosto!!!

    RispondiElimina
  2. Io voglio almeno un Lagavulin doppio. Le birre gonfiano e sono per scrittori esordienti.
    Il whisky è perfetto per quelli falliti e vecchi che poi cianciano di cose di cinismo appoggiati al bancone mentre osservano i giovani che si fanno la corte e cose di risa e mi è piaciuto il tuo racconto ma dai a me è piaciuto tanto il tuo ti trovo così sensibile sì ok sensibile ma mica frocio questa non è una matita sono proprio contento di vederti e poi me la dai e poi vieni a dormire da me e mi piacerebbe rivederti no ti devo parlare mi sento chiusa in gabbia allora rimaniamo amici e lì in quel momento che rimani amici sei vecchio e vieni con noi al banco a bere Lagavulin e dire cose ciniche su quelli che si corteggiano con le matite degli scrittori in erba.

    Comunque Melissa P ecco, sì, meglio come essere umano dotato di orifizi praticabili che come scrittrice, frase che non dico tanto spesso perché il femminismo è forza con la quale confrontarsi su basi dialettiche.

    Ci vediamo il 4, portate il kevlar.

    RispondiElimina
  3. eh eh
    @ shamano... si vede che sei un nuovo frequentatore di questo blogghe. proprio qui l'autocelebrazione è mooooolto lontana. se tu sapessi i retroscena... capiresti. :)
    ma ti perdono.
    però a te niente birra!

    @ elvezio
    guarda che anche a me piace il lagavulin, che però metto a pari merito con laphroig e oban, anche se l'oban è un tantino meglio però ti perdono anche te e ti becchi la birra perché io non ci ho soldi per offrire il lagavulin a un cagunzio come te

    RispondiElimina
  4. Passo di qui solo per lodarti un pochino
    così a caso eh, tanto per non perdere il ritmo

    ...

    a me niente birra, maledetto stronzone?
    ok ok
    me ne vado

    ah, belle le foto del Bioparco
    l'ultima soprattutto, sei un amore!

    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  5. azz
    ecco chi era che mi ero dimenticato!
    ok
    ti aggiungiti mentalmente alla lista che adesso non ci ho voglia di cambiare col blogghe

    RispondiElimina
  6. anch'io voglio una birra.
    Non so un cazzo del post di Melissa P e voglio continuare a non saperne un cazzo.
    Ma la birra, e no caro mio, la birra me la faccio offrire pure io. A costo di travestirmi da Silente.

    RispondiElimina
  7. ecco...
    ho aggiornato il post...
    ora basta però eh con queste birre offerte!

    RispondiElimina
  8. La logica di questo blog è spartire birra.

    RispondiElimina
  9. Elvezio, guarda che si è capito che ti rode perché nn ti offro il lagavulin
    ma meriterei il nobel per la pace solo per aver creato un blog che si occupa di spartire birra :)

    RispondiElimina