Etichette: ,

Sempre sul 300parole

Che sia oggi il giorno buono? L'attesa per i risultati del concorso più figo del web si fa spasmodica. A nessuno interessa il vincitore, ma il piazzamento. Lo scorso anno fui 37simo. Tutto sommato non male. Migliorerò? Peggiorerò? Chissà...
Intanto mi diverto a segnalarvi racconti che io ho trovato carini. Così riempio un bel post di link...:)
Tanto per cominciare il premio zombi, assegnato ad Anna Maria Doriana Galella, di cui sono fan:)
Il racconto è sugli zombi (ma va) con una rivisitazione molto elegante della fiaba sul flauto magico. Un pizzico di sociale, e molta classe. Non è un racconto originale, ma è un racconto riuscito.
Poi è già noto il premio Halloween, andato all'amica di web e affermata scrittrice Pina Varriale (ebbene sì, lho detto no che è il concorso più figo del web, so per certo che hanno partecipato anche King, ma è stato escluso perchè il racconto non era horror, e Lansdale che aveva un buon racconto ma è stato escluso perché sforava le 300 parole). Il racconto è questo, ma devo ancora leggerlo.
Tra quelli che ho letto e mi sono piaciuti ci sono questi:
Tanto per cominciare il racconto dell'amico Silente. Non c'è che dire, ogni tanto mi stupisce. In poco spazio è riuscito a citare un sacco di cose. Dal Poe che strappa i denti, ai mostri fatti di oggetti. Non dico altro che sennò ve lo rovino.
Assolutamente da leggere invece, il racconto Vermi, di Marica P. Non è un racconto perfetto, ma quasi. E ribadisce una cosa: l'orrore vero è dei bambini.
Segnalo anche un altro racconto. Quello dell'amico Vinch. Quando l'ho letto non sapevo che era lui. Beh, cazzo, grande idea Vinch. peccato che è inserita in una trama non originale, ma grande immagine e grande idea. Tra le migliori sicuramente.
Altra grande idea poi lho trovata in L'attesa della luce. I mostri nuovi mi hanno sempre attratto. per quanto non definito qui ce n'è uno e la cosa mi ha stupito piacevolmente. Altra ottima idea. Bravo!
Poi vediamo...questi sono i racconti a cui ho dato sette e dintorni.
vi segnalo anche le sufficienze convincenti:
Quello di Valchiria è ampiamente da sufficienza, anche se a me non piacciono i temi sociali.
Molto carina la fiaba nera della carriola di bethelius e mi è piaciuto anche Ho una tigre nella tasca del solito elegante Giò Buzi. Ah poi vi dovete leggere anche Contras, ma non tanto per il racconto che secondo me non è scritto bene, per le considerazioni dell'autore dopo il racconto: leggete qui. Che l'amico Cassatella abbia un cervello?:)

bene per ora basta. Quando leggerò gli altri ne segnalerò altri. :)
Buon sabato a chiunque passi di qua!

2 commenti:

  1. Ciao ricciolone :)
    Allora, i racconti di quest'anno mi piacciono meno di quelli della precedente edizione (mio compreso). Questo lo devo dire subito.
    Ho provato (finora) pochi brividi a leggerli, molti mi sembrano al limite del fuori tema, altri sono dilettanteschi.
    Meritati i premi assegnati finora.
    Noi veterani di scheletri.com abbiamo un po' deluso, se me lo consenti.
    Da vecchi squali della scrittura come noi, è lecito aspettarsi di più.
    Voglio dire, tu, io, Silente e altri siamo (a parer mio) decisamente sopra la sufficienza, ma nessuno di noi ha avuto il guizzo geniale che ci si aspetta da noi.
    Un saluto, che era da un po' che non passavo da queste parti ;)

    RispondiElimina
  2. non sono molto d'accordo...secondo me c'erano buoni racconti. Almeno tre o quattro erano ampiamente alla pari con i migliori tre o quattro dell'anno scorso. ma ne ho letti solo un terzo, per ora, quindi non posso ancora dirlo...
    comunque classifica strana.
    Alla fine quello che ho mandato a me mi soddisfaceva anche se sapevo benissimo che non sarebbe stato tra i migliori perchè poco horror, se letto in fretta.
    comunque sono più che felice.

    RispondiElimina